Redazione Documento Programmatico Sicurezza
20 ottobre 2015
Attività informativa dei dipendenti sui rischi del lavoro
20 ottobre 2015

Redazione Manuale Autocontrollo Settore Alimentare

REDAZIONE DEL MANUALE DI AUTOCONTROLLO DI CUI AL D.LGS. 193/07 E AI REG. CE N°178/2002, 852/2004, 853/2004, 854/2004 PER LE IMPRESE DEL SETTORE ALIMENTARE E GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE TUTTE IVI CORRELATE

In attuazione del D.Lgs. 193/07 e della normativa europea in materia di igiene alimentare, con l’obiettivo di stabilire idonee garanzie a tutela della salute dei propri clienti, le aziende operanti nel settore della ristorazione pubblica devono provvedere all’analisi dei propri processi produttivi e all’elaborazione del proprio manuale di autocontrollo. Questo manuale si basa sul sistema H.A.C.C.P. (Hazard Analysis and Critical Control Points) che attraverso processi predefiniti ed applicabili con il criterio della soggettività aziendale, si prefigge come obiettivo l’analisi delle eventuali fonti di rischio per la salubrità degli alimenti ed il controllo dei punti critici.

L’attività si articola come di seguito specificato:

  • Sopralluoghi presso i locali ove avviene la produzione, verifica della rispondenza degli stessi ai requisiti della normativa sanitaria vigente
  • Analisi dei processi e redazione del Manuale di Autocontrollo, costituito da:
    1. Normative di riferimento
    2. Informazioni di carattere generale
      • L’Azienda
      • Tipologia di attività
      • HACCP Team
      • Descrizione dei prodotti e delle materie prime
      • Descrizione della struttura ricettiva
    3. Procedure delocalizzate
      • Pulizia e disinfezione
      • Potabilità dell’acqua
      • Disinfestazione e derattizzazione
      • Rintracciabilità
      • Referenziamento del fornitore e accettazione materie prime
      • Formazione del personale
      • Manutenzione delle attrezzature
      • Controllo delle temperature
      • Gestione dei rifiuti e dei sottoprodotti
      • Abbigliamento da lavoro e igiene del personale
    4. Metodo HACCP
    5. Verifica idoneità locali di lavoro
    6. Riesame, validazione e revisione del manuale
  • Gestione della documentazione tutta e assistenza nei rapporti con gli organismi esterni di controllo e vigilanza
  • Informazione del personale dipendente in materia di igiene alimentare
  • Organizzazione, coordinamento e collaborazione con tecnici esterni specializzati per l’effettuazione di analisi microbiologiche su prodotti finiti e su superfici, per la verifica della corretta applicazione dei Piani di Sanificazione e delle procedure di lavorazione previste nel Manuale dell’Autocontrollo
  • Redazione di pratiche di notifica di inizio attività da presentare al Comune e al Servizio del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL territorialmente competente sullo stabilimento